Utilis Ltd.

Le perdite possono essere rilevate dallo spazio!

Con la tecnologia che viene utilizzata per cercare l’acqua su altri pianeti, Utilis analizza le immagini satellitari per rilevare le perdite d’acqua sulla terra. Il risultato?
Rilevamento di perdite che copre migliaia di chilometri quadrati contemporaneamente. Le perdite sono visualizzate in rapporti GIS user friendly con grande precisione e con un risparmio significativo in termini di lavoro confrontato ai metodi attuali di richerca delle perdite.

LA TECNOLOGIA UTILIS

Con la tecnologia SAR utilizzata per cercare l’acqua su altri pianeti,


Utilis analizza immagini rilevate da un satellite a 637 km di distanza dalla terra, o da un aereo, per prelocalizzare perdite idriche.

 

 

1 – ACQUISIZIONE DELL’ IMMAGINE SATELLITARE O AEREA

 

L’immagine è acquisita grazie alla tecnologia radar in base all’area di interesse fornita dal cliente.

 

 

4 – CONSEGNA

 

Le perdite sospette sono evidenziate con colori diversi in funzione della gravità e riportate su suppori GIS e su schede monografiche.

 

 

2 – CORREZIONI RADIOMETRICHE

 

Utilis prende le immagini grezze e le prepara per l’analisi algoritmica. Per fare ciò utilizza dei filtri ed elimina i disturbi causati da edifici, vegetazione e sistemi idrici in genere

 

 

3 – ANALISI ALGORITMICA

 

Utilis utilizza l’analisi algoritmica avanzata per “marcare ed enfatizzare” la presenza di acqua potabile sul terreno in prossimità delle tubazioni dell’acquedotto.